Serie A2, lotta al vertice per le romane

Fin dall’estate abbiamo celebrato il girone Sud della serie A2 di pallanuoto che si preannunciava di alta qualità tecnica e grande equilibrio. Dopo otto giornate, possiamo affermare che le squadre non hanno deluso le attese. Ne sta uscendo un campionato avvincente, dove quasi tutte fanno i punti in casa e li perdono fuori. La Latina Pallanuoto lotta al vertice come previsto. Brave Roma 2007 Arvalia e Roma Vis Nova che danno battaglia subito dietro.

Un equilibrio che sta per spezzarsi in serie A2

Non possiamo che iniziare il nostro focus sulla serie A2 dalla Roma 2007 Arvalia. La squadra di Ciocchetti viene da una prova di forza incredibile, un 4-4 a domicilio della capolista R.N. Salerno. Unica, fino ad ora, ad aver fermato i campani schiacciasassi a casa loro. Protagonista di giornata il portiere giallorosso Washburn, autore di parate importanti e di assoluto livello. Doppietta per Fiorillo, a segno Re e Faiella a 30” dalla sirena finale.

Con 16 punti, la Roma 2007 è quarta da sola, a meno 3 proprio dai salernitani e a meno 2 dalla coppia Telimar Palermo-Latina Pallanuoto. I siciliani hanno raggiunto i pontini grazie alla vittoria nell’ultimo confronto tra le due compagini, terminato 13-11 per il team dell’Addaura.  Le contemporanee frenate di Salerno e Latina e le vittorie di Roma Vis Nova (5-7 a Crotone) e Pescara hanno accorciato ulteriormente la classifica.

Le prime sei, infatti, sono racchiuse in soli 5 punti: dai 14 del Pescara ai 19 della R.N. Salerno. In caso di vittoria di tutte le sei sorelle, la prossima giornata potrebbe spaccare in due il campionato. Molto indicativa sarà anche quella ancora successiva, nella quale il trio di testa riceverà la visita delle prime tre inseguitrici. E potrà creare un altro solco e delineare finalmente la griglia di questo girone, quasi giunto al giro di boa.

Roma 2007 – Roma Vis Nova: un derby dal sapore di play off

Dando per scontato che Salerno, Latina e Palermo manterranno quanto di buono hanno fatto fin’ora, la lotta più avvincente sarà quella per la conquista del quarto posto. Come Milan, Roma e Lazio si sfidano in serie A per un piazzamento Champions, Roma 2007, Vis Nova e Pescara lo faranno per arrivare ai play off in serie A2. Il Pescara è una squadra solida in casa dove ha battuto Palermo e Salerno, fragile fuori. Caratteristica comune un po’ a tutti i club.

Molto più affascinante e interessante ai nostri occhi il duello a distanza ravvicinata tra Arvalia e Roma Vis Nova. Le due romane sono state costruite bene in estate, non hanno dichiarato i loro obiettivi ad alta voce, ma gli spifferi sono sempre più insistenti. E spinti dai risultati propri e delle altre, stanno diventando un vero e proprio vento: entrambe vogliono i play off. Tanto per buttare benzina sul fuoco di una rivalità accesa da tempo.

Abbiamo scritto nel recente passato di quanto questo sia un derby tra amici, ex compagni, conoscenti. Ma forse proprio i conti in sospeso che un giocatore ha con l’ex allenatore, con quel presidente o quel compagno poco simpatico, incendiano ancora di più la sfida. È proprio il derby di andata, vinto dalla Roma 2007, che fa la differenza nella classifica delle due: un solo punto. Chi sbaglierà meno, arriverà davanti.


Andrea Esposito

Nato a Roma il 6 marzo 1994, si interessa di sport da quando è bambino. Dopo il diploma di liceo scientifico, nel luglio del 2017 consegue la laurea con 110 e lode alla facoltà di Scienze della Comunicazione a Roma Tre. Tutt'ora è studente di Informazione, Editoria e Giornalismo presso l'ateneo di Roma Tre. Il percorso di studi non ha intralciato la sua carriera agonistica: gioca a pallanuoto dal 2004 e, dopo aver militato nei maggiori campionati italiani, è oggi giocatore semiprofessionista e addetto stampa ufficiale della R.N. Frosinone e allenatore delle giovanili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *