approfondimento Coppa Italia

Pallanuoto, serie A1: Lazio e Roma lavorano per la Coppa Italia

Primo appuntamento con la nostra rubrica clorata del giovedì. Primo appuntamento per la pallanuoto che conta. Venerdì 21 settembre avrà ufficialmente inizio la stagione agonistica 2018/19 della pallanuoto italiana. Le squadre di serie A1, infatti, Pro Recco e AN Brescia escluse, prenderanno parte alla fase preliminare della Coppa Italia maschile. Come sempre, noi de L’Occhio Sportivo ci occuperemo da vicino degli impegni delle due squadre romane: Roma Nuoto e S.S. Lazio Nuoto.

La formula

La prima fase di questa Coppa Italia, chiamata Preliminay Round, si articolerà in tre gironi da quattro squadre. La formula scelta è quella del girone all’italiana con incontri di sola andata. Le partite si svolgeranno venerdì 21 e sabato 22 settembre a Genova, Bogliasco e Roma. Le prime due classificate di ogni girone si qualificheranno alla Final Eight che decreteranno la squadra vincitrice del trofeo.

Pro Recco e AN Brescia, prima e seconda classificata dello scorso campionato, sono di diritto già qualificate alla fase finale, che si svolgerà in data 8-9-10 marzo 2019. Qui, invece, gli incontri saranno a eliminazione diretta. Sono previsti, quindi, quarti di finale, semifinale e finale, per una Coppa Italia che assume connotati diversi rispetto a quelli delle scorse annate. Sicuramente una formula più interessante.

La composizione dei gironi:

GENOVA

Girone A

ROMA

Girone B

BOGLIASCO

Girone C

C.N. Posillipo C.C. Ortigia Bogliasco 1951
Nuoto Catania R.N. Florentia C.C. Napoli
S.C. Quinto Roma Nuoto Pallanuoto Trieste
Sport Management S.S. Lazio Nuoto R.N. Savona

La Coppa Italia a Roma

Come scritto in precedenza, andremo a occuparci principalmente del girone di Roma. O forse sarebbe meglio dire di Ostia. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, la manifestazione dovrebbe svolgersi al Polo Natatorio del litorale romano. Sede e orari non sono ancora ufficiali, ma tutti gli indizi portano a questa conclusione. Sicuramente, se fortunati con il meteo, gli spettatori potrebbero assistere davvero a un bellissimo spettacolo alla piscina scoperta, situata proprio a ridosso del lungomare.

L’Occhio Sportivo sarà sicuramente presente sul luogo, qualunque esso sia. Non tramonta, infatti, l’ipotesi Foro Italico o Stadio del Nuoto, sicuramente più centrale e storica. È proprio nell’impianto romano che Lazio Nuoto e Roma Nuoto si stanno allenando ormai da quasi tre settimane. La fase di preparazione è appena iniziata, con grande fatica e sacrificio degli atleti. Ma il tempo già stringe: le due squadre capitoline dovranno farsi trovare pronte la settimana prossima per il primo impegno ufficiale della stagione.

Il girone B vede favorita per il primo posto l’Ortigia Siracusa, dopo il brillante quarto posto della scorsa stagione. Un passo indietro la Florentia, che ha confermato in blocco il gruppo che l’ha portata al settimo posto nella passata regular season. Lazio e Roma non partono certo per vincere il girone, né tantomeno questo trofeo. Ma, sicuramente, daranno il loro meglio per provare a raggiungere la fase successiva.

Il punto sulle romane

La Lazio Nuoto, come detto nel precedente articolo, ha cambiato poco rispetto alla scorsa stagione. Il neo acquisto Antonucci è rientrato da poco dalle vacanze, dopo un’estate spesa in giro per l’Europa con la Nazionale giovanile (quinto posto mondiale ed europeo per lui, ndr). Proprio durante l’europeo  U19 a Minsk, il centroboa biancoceleste Narciso ha subito un grave infortunio. La frattura della mascella lo terrà lontano dalla vasca almeno un altro mese e sta condizionando non poco i piani tattici di coach Sebastianutti.

La Roma Nuoto procede spedita verso la prima stagione in serie A1della sua giovane storia. Con il lavoro quotidiano sta inserendo piano piano i nuovi acquisti Paskovic e Jordan Camilleri. I giovani De Michelis, De Robertis, Faraglia e Spione sono tutti reduci dagli impegni con le rispettive Nazionali di categoria. In pratica non si sono quasi mai fermati: non sarà certo un problema per loro trovare presto la forma migliore.

Roma e Lazio, quindi, lavorano duro per farsi trovare pronte per una nuova entusiasmante stagione. Primo appuntamento la Coppa Italia del prossimo weekend, che al di là del risultato, ci offrirà una panoramica sul lavoro fin qui svolto da società, tecnici e giocatori. È il primo derby stagionale: che vinca il migliore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *