Archivio

La pallanuoto d’agosto: poco mercato e due positive novità

A passi lenti, ma si procede. Il mese d’agosto non ha regalato grandi scosse al movimento della pallanuoto italiana, frastornato ma non abbattuto dalle difficoltà economiche che coinvolgono il Paese intero. Per alcune squadre, come la Pro Recco, in questi giorni è già tempo di tornare in acqua per iniziare la preparazione atletica della nuova stagione. Che ci sarà o no? Domanda che in molti si pongono, navigando tra i dubbi alimentati da una nuova crescita dei contagi che non può lasciare tranquilli.

Archivio

A tu per tu con Enrico Calcaterra: tra passato, presente e un futuro incerto

Quando sei figlio di Roberto, nipote di Alessandro Calcaterra e di Amedeo Pomilio, la pallanuoto non puoi che averla nel sangue. Oggi siamo a tu per tu con Enrico Calcaterra, attaccante classe ’98 del Pescara Pallanuoto e giovane allenatore di uno sport che ha sulla pelle fin da bambino. Quasi un obbligo entrare in piscina con la calotta allacciata e il pallone sotto al braccio. Enrico, atleta esemplare e grande lavoratore, lo ha sempre fatto in punta di piedi, senza mai cercare i favori di un cognome importante.

Archivio

Il mondo della pallanuoto continua a girare, nonostante tutto

Eppur si muove. Il mondo della pallanuoto continua a girare, come la Terra, nonostante il Covid-19 sembrasse un nemico potente e spietato quanto il tribunale dell’Inquisizione lo fu per Galileo. Certo, la montagna da scalare è ancora alta e, soprattutto, chissà se da settembre il virus consentirà di ripartire davvero con la stagione 2020/21. Tra dubbi e incertezze, però, il movimento pallanuotistico romano, e italiano, cerca di rilanciarsi tra sorprese e conferme.

Archivio

La pallanuoto italiana riparte. O almeno ci prova

Da pochi giorni è cominciata ufficialmente l’estate. Quella della pallanuoto, però, era cominciata già nella serata del 6 maggio, quando la FIN ha comunicato il definitivo stop ai campionati. Da quasi due mesi allora infiamma il mercato, soprattutto – se non solo – in serie A1, con tante squadre protagoniste, su tutte l’AN Brescia pronta a sfidare la Pro Recco. Ma le questioni importanti sono altre: stiamo vivendo giorni caldi soprattutto per l’autoretrocessione e per il via libera agli sport di contatto che sembra non arrivare mai.

Archivio

Pallanuoto, mentre qualcuno torna in acqua, infiamma il mercato

Nel pieno della fase due, la pallanuoto italiana torna in acqua. Da qualche giorno, infatti, alcune squadre hanno ricominciato gli allenamenti. Soprattutto le giovanili, i cui campionati non sono stati ancora annullati dalla FIN, sono pronte a tuffarsi di nuovo in piscina per delle sedute individuali. Molte le restrizioni, ancor più le difficoltà economiche di quasi tutte le società. Ma la passione non si ferma, mai. Così come il mercato: già tanti i movimenti in A1, ma anche in A2, con l’Anzio Waterpolis a fare la voce grossa.