Approfondimento Coppa Italia

Serie A1: Roma corsara a Firenze, la Lazio lavora per la Coppa Italia

Serie A2 ferma, ci pensa l’A1 a emozionare in un sabato importante soprattutto per la zona calda della classifica. Fa un grande balzo in avanti la Roma Nuoto, che vince 8-9 a Firenze conquistando 3 punti non banali per la corsa salvezza. Perde 6-22 la Lazio Nuoto contro i campioni della Pro Recco, orfana di Cannella e Maddaluno. Difficile fare meglio. E senza di loro sarà difficile anche ben figurare nella Final Eight di Coppa Italia a Bari, in programma questo weekend 8-9-10 marzo.

 

Grande vittoria per la Roma Nuoto

Di vitale importanza la vittoria della Roma Nuoto contro la R.N. Florentia. L’8-9 finale regala ai giallorossi 3 punti pesantissimi per la corsa salvezza, sempre più agguerrita. Partita equilibrata alla Nannini di Firenze, decisa dal 3-1 a favore dei romani nell’ultimo tempo. La nona rete porta la firma di Faraglia, al ventunesimo gol in campionato, dietro solo a bomber Camilleri (41, ndr) nella classifica cannonieri di casa Roma. Non male per un 2001 esordiente nella categoria.

I risultati di sabato risucchiano nel vortice anche il Quinto, ora a 25 punti, solo uno in più dei capitolini, che occupano l’ultimo posto utile ad evitare i play out. Vince anche il Savona, che si tiene in scia a quota 21. Notizia non molto positiva per la Roma. Sarà ancora più elettrico, allora, lo scontro diretto con i liguri, sabato 16 marzo al Foro Italico. Questa settimana l’A1 si ferma: c’è da assegnare il primo trofeo della stagione. La Coppa Italia.

 

Lazio Nuoto tra Pro Recco e Coppa Italia

Sabato amaro, invece, per la Lazio Nuoto, travolta 6-22 dai campionissimi della Pro Recco al Foro Italico. Niente drammi, è quello che capita a quasi tutte le squadre quando incontrano i fenomeni di Ratko Rudic. Tra le fila biancocelesti, poker per Vitale: una soddisfazione non da poco segnare quattro gol a una corazzata del genere. Ancora out Cannella per il problema alla mano, fuori anche Maddaluno a complicare ulteriormente una partita già di per sé impossibile.

L’A1 si ferma, ma non i biancocelesti che in questo weekend saranno impegnati nella Final Eight di Coppa Italia. Improbabili i recuperi dei due pezzi da novanta dei romani: a Bari sarà ancora emergenza. E se l’avversario del quarto di finale sarà l’AN Brescia, allora fare bene diventa davvero un’impresa. Molto più importante e alla portata, al contrario, la prossima trasferta di campionato a Trieste: serve tornare a fare punti.

 

Coppa Italia: a Bari si assegna il primo trofeo della stagione

In questo weekend dell’8,9,10 marzo si assegnerà il primo trofeo della stagione pallanuotistica 2018/2019. Nella splendida cornice dello Stadio del Nuoto di Bari, infatti, andrà in scena la Final Eight di Coppa Italia. Oltre le già citate Lazio e AN Brescia, le altre squadre impegnate alla conquista del titolo saranno Pro Recco, BPM Sport Management, C.C. Napoli, Posillipo, Bogliasco e C.C. Ortigia.

da prorecco.itVenerdì 8 marzo in programma i quattro quarti di finale, in onda su Waterpolo Channel. Il primo sarà Pro Recco-Posillipo, poi proprio AN Brescia-Lazio Nuoto, BPM-Bogliasco e C.C. Napoli-C.C. Ortigia. Facile immaginare anche quali saranno le semifinali, visti i valori e i momenti che vivono le otto squadre. Semifinali che potremo vedere su RaiSport HD sabato 9, così come finalina e finale domenica 10 alle ore 16.

Detentrice del titolo, neanche a dirlo, la Pro Recco di Ratko Rudic, che proprio a Bari ha vinto la tredicesima Coppa Italia della sua storia. Dodicesima negli ultimi 14 anni: storia di un dominio che però potrebbe essere interrotto dall’AN Brescia di Sandro Bovo. Mai come quest’anno, infatti, i lombardi sembrano pronti a infastidire i recchelini, soprattutto in una partita secca come sarà la finale. È sempre lo stesso duello: che vinca il migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *