Euroleague: l’Olimpia supera il Fenerbahce, ora si vola Berlino

Continua la settimana di Eurolega, con un doppio imegno settimanale in europa. Cominciando dall’Olimpia Milano, che dopo la vittoria interna contro il Fenerbahce, volerà prima a Berlino per poi ospitare al Forum la corazzata del Barcellona. Nelle altre sfide più importanti, il Panathinaikos sbanca San Pietroburgo, mentre il Barcellona espugna Belgrado mandando la Stella Rossa ko.

Milano supera il Fenerbahce, ora si vola a Berlino

Come detto in precedenza, la sfida che ha visto, con molta probabilità sono i due coach migliori in Euroleague (Messina e Obradovic), è stata vinta dall’Olimpia Milano per 87-74. Messina ha preparato tatticamente una partita eccellente, mandando fuori fase le guardie del Fenerbahce (Westermann 0 pti, Dixon 2, Sloukas 7, solo De Colo 12 pti). Per Milano buone la prestazioni di Rodriguez (22 pti e 5 ast) e di Della Valle (15 pti). Da segnare il rientro in campo di Gudaitis, autore di una buonissima prova con 17 pti e 5 rim.

Ora si vola a Berlino, dove ad attenderli ci sarà l’Alba reduce dalla sconfitta in terra catalana contro il Barcellona. Messina, dovrà trovare le forze per il doppio impegno (segue la partita proprio contro il Barca), probabile quindi che non tutti i big di Milano giocheranno la prossima sfida. Per quanto riguarda la squadra tedesca, bisognerà stare sicuramente attenti a Siva (7 ast) e Giedraitis (14.3 pti), mentre sotto canestro a fare la voce grossa ci sarà Nkoko (10.5 pti e 6.5 rim) e Sikma (5.3 rim). Per Messina non sarà una missione impossibile, ma non sarà sicuramente una sfida da sottovalutare.

Il Pana vola a Mosca, il Bayern riceve il Real Madrid

Dopo la vittoria a San Pietroburgo, il Panathinaikos vola nuovamente in Russia, questa volta sul campo del Khimki, reduci dalla vittoria in trasferta a Monaco di Baviera. Sfida difficile per i Greens che vede una doppia sfida in campo: Shved (21.8 pti e 6.3 ast) vs Calathes (16.3 pti e 8.5 ast) e Timma (15 pti) vs Thomas (15.3 pti). Nell’altra sfida, un Fenerbahce sempre più in crisi vola a Tel Aviv, e per tornare a casa con una vittoria dovrà sicuramente ritrovare le proprie guardie, Westermann e Dixon in primis. Anche qui vedremo una sfida eccitante tra due playmaker di pirmo livello, ovvero Wilbekin (15.3 pti) e De Colo (23 pti). Una vittoria da parte della truppa di Obradovic, ridarebbe fiato a Datome & co.

Bella sfida quella che vedrà il Bayern Monaco affrontare il Real Madrid. Interessante sarà soprattuto la sfida sotto canestro tra i due ex NBA Monroe (12.3 pti e 7.8 rim) e Mickey (10.5 pti e 7 rim). A loro due si aggiungeranno sicuramente Dedovic da una parte e Campazzo dall’altra. Tornando in terra russa, il CSKA ancora imbattuto ospiterà l’Olympiacos, con quest’ultimo rinforzato grazie agli acquisti di Rochestie e Reed. Per il CSKA purtroppo arrivano brutte notizie dall’infermeria: confermata la rottura del crociato di Clyburn; per lui stagione finita. Riusciranno comunque James e compagni a continuare la loro striscia vincente?

Le restanti quattro sfide vedono inanzitutto l’Analodu Efes sfidare la Stella Rossa, con i turchi che vogliono continuare a sorprendere come l’anno passato; L’Asvel proverà a tornare alla vittoria, ma davanti a sé ha il Baskonia, che dopo un inizio difficile, è tornato a essere imponente, soprattuto grazie a Shengeila. Infine il Barcellona ospiterà il Valencia, ancora a 0 vittorie, in quello che sarà uno dei tanti derby spagnoli di questa Eurolega, e per concludere lo Zalgiris ospiterà lo Zenit.

Eurocup, la Virtus Bologna ospita Monaco, la Reyer a Vilnius

Dopo lo stop in Grecia, la Virtus è pronta a tornare in campo contro il Monaco, con cui condivide la posizione in classifica nel girone. Teodosic sarà sicuramente l’arma principale per la squadra di Djordjevic, supportato da Markovic, mentre per gli ospiti è da segnalare la buona stagione di Clemmons. La Reyer invece volerà a Vilnius per sfidare il Lietuvos Rytas, cercando di continuare il suo momento positivo in Europa. Trasferta difficile ma non impossibile per la squadra di coach De Raffaele.

Brescia invece, dopo la brutta figura in casa contro il Darussafaka, sfiderà in Francia il Nanterre, ma per riuscirci avrà bisogno del miglior Vitali e di un sempre più positivo Abass. Infine Trento, che con un ritrovato Gentile, andrà a Malaga a sfidare la corazzata Unicaja. Per la squadra trentina sarà una partita molto difficile sulla carta, ma guai a sotovalutare i giocatori di coach Brienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *