Eurolega, prime trattative e primi colpi di mercato

Finita la stagione europea e con la maggior parte dei campionati già andati in archivio, è tempo di prime voci e movimenti di mercato per quanto riguarda le squadre partecipanti in Eurolega. Chi si è già rinforzato e chi, invece, sta cercando di prendere giocatori per incidere maggiormente nella stagione? Non resta che vedere i rumors e le ufficialità qui sotto.

Olimpia Milano: con Messina è l’ora della svolta?

euroleague.com
euroleague.com

Sicuramente non diremmo una banalità se dicessimo che l’attuale e più importante acquisto fatto fino ad ora da parte dell’Olimpia è Ettore Messina. Il coach, dopo anni da vice nella panchina degli Spurs, torna in Europa con una doppia carica: quella di presidente e di allenatore. Per quanto riguarda il roster, si fa sempre più calda la pista Wanamaker, che dopo una stagione in NBA con i Celtics, è pronto a tornare in Eurolega. Altri 3 (ex ed attuali) giocatori del Fenerbahce sono al momento nella lista dei desideri di Milano, anche se la faccenda è complicata: Datome, Melli e Udoh. Se per i primi due, nonostante i passati corteggiamenti dell’Olimpia, il futuro pare essere ancora nel Bosforo, la trattativa per il centro è ancora più complicata in quanto si prospetta un ritorno ad Istanbul, sponda Fenerbahce o Anadolu Efes. Per il mercato in uscita bisogna vedere molto cosa penserà Messina di James, Nunnally e Kuzminskas, con gli ultimi due a forte rischio partenza.

CSKA e Fenerbahce: tante possibili conferme. Ma chi arriva?

Il CSKA, dopo aver visto partire Higgins, ha immediatamente prolungato il contratto a Will Clyburn, MVP della Final 4, mentre sta trattando i rinnovi di Hackett (quasi certo il contratto fino al 2021), De Colo, Rodriguez, Hunter e Hines. Proprio quest’ultimo, attualmente capitano dell’armata rossa, ha dichiarato di voler rimanere ancora a Mosca. E’ tempo di rinnovi anche in casa del Fenerbahce, dove Kostas Sloukas, corteggiato da Olympiacos e Barcellona, probabilmente rimarrà alla corte di Obradovic, così come Luigi Datome, nonostante, come accennato in precedenza, la corte della nuova Olimpia Milano di Messina. Ma chissà, la situazione potrebbe cambiare.

euroleague.com
euroleague.com

Barcellona, Real Madrid e Valencia: in Spagna c’è voglia di Final 4 e di stupire?

La squadra catalana ha già portato a segno due grandissimi colpi, prendendo dallo Zalgiris il centro Brandon Davies e dal CSKA Cory Higgins. Inoltre, ci sono voci di un possibile ritorno a Barcellona di Alex Abrines dopo l’esperineza in NBA. Queste mosse non fanno altro che confermare la voglia del Barcellona di approdare alla fase conclusiva dell’Eurolega, dopo averla mancata per un soffio nella serie contro l’Anadolu Efes. Il mercato del Real Madrid non si è fatto attendere, ed ha quasi concluso l’accordo con Nicolas Laprivottola, MVP della Liga ACB 2018/19, che sarà il terzo play della squadra alle spalle di Llull e Campazzo. Il Valencia, invece, al suo ritorno in Eurolega dopo la vittoria in Eurocup, è pronta a portarsi tra le sue fila Motum, in uscita dall’Efes, e ha confermato un giocatore importantissimo nelle gerarchie di Ponsarnau come San Emeterio.

Maccabi, Alba Berlino e Zalgiris: nuovi volti e conferme importanti

Il Maccabi, che con molta probabilità saluterà Micheal Roll (in direzione Atene), potrebbe chiudere con l’ex Zalgiris e Olympiacos Alex Toupane, oltre a rinnovare, quasi certamente, Tariq Black. Per lo Zalgiris, invece, si registrano il rinnovo del baby playmaker Jokubaitis e l’arrivo dal Galatasaray di Nigel Hayes. L’Alba Berlino, anche lei al ritorno nella massima competizione, ha appena rinnovato coach Aito Garcia Reneses e l’ala Luke Sikma. Inoltre pare in dirittura d’arrivo la firma di Amedeo Della Valle, dopo un’annata in cui la guardia italiana non ha trovato spazio nelle rotazioni di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *