Preview Eurolega: Olimpia – Fenerbahce e Panathinaikos – Real Madrid

Una nuova settimana di Eurolega ci attende, con due partite importanti che decreteranno, molto probabilmente, le sorti di Milano in questa stagione europea. L’Olimpia viene da una pesante sconfitta interna contro il Panathinaikos, che ha complicato la corsa agli ultimi due posti per giocare i playoff. Giochi chiusi o vi è ancora qualche speranza?

Olimpia Milano – Fenerbahce Istanbul, analisi:

Gara importante per l’Olimpia, la quale, come detto in precedenza, vorrà rifarsi dopo la sconfitta contro il Panathinaikos. Dall’altra parte il Fenerbahce arriva da una sconfitta contro il Bayern. L’Olimpia cerca la vittoria per strappare uno degli ultimi due pass per la post season europea, il Fenerbahce invece per mantenere la prima posizione in classifica. Cosa ci aspetta dalla partita?

Milano da parte sua ha i soliti Mike James (20.4 pti e 6.6 ast) e Vlado Micov (13.9 pti) a guidare l’attacco meneghino, mentre la squadra del bosforo conta molto sulle prestazioni di Vesely  (13.0 pti e 5.4 rim). Milano da parte sua segna oltre 87 punti a partita, ma ne subisce 86. Gli ospiti invece segnano 83 punti di media ma ne subiscono solamente 75, ciò a dimostrare la buona difesa del Fenerbahce. Differenza sostanziale dei rimbalzi, con l’Olimpia capace di catturarne 34.3 a partita (Gudaitis 7.1 rim, Brooks 5.4 rim) mentre i turchi ne catturano solo 30.5. Diversamente, negli assist è il Fenerbahce la squadra migliore: nonostante il solo Sloukas ne faccia 4.7, gli ospiti riescono a fare 18.6 assist a partita. Milano invece ne smazza 16.0, con il solo James capace di farne 6.6.

Sarà quindi una bella gara tra pari, con Milano che vorrà partire più aggressiva nonostante le ultime sconfitte che hanno complicato il suo cammino.

Olimpia Milano – Fenerbahce Istanbul, precedenti e curiosità:

Ben 13 gare tra le due squadre, di cui 10 vittorie per la squadra guidata da coach Obradovic, con l’ultima vittoria milanese che risale nel 2014. Da lì si sono susseguite 9 vittorie consecutive da parte della squadra di Istanbul. Due grandi ex in questa partita: da una parte Nicolò Melli e dall’altra James Nunnally, che proprio con il Fenerbahce ha vinto un Eurolega.

Panathinaikos Atene – Real Madrid, analisi:

Nell’altra partita si sfideranno due big di questa competizione: da una parte il Real vuole a tutti i costi vincere per mantenere salda la terza posizione, dall’altra i greci vogliono vincere per non perdere il treno che porta ai playoff.

Calathes, autore di 12.3 pti e 8.8 ast di media, se la vedrà con Llull (10.6 pti e 4.1 ast), così come Thomas (10.1 pti) dovrà vedersela con Randolph (13.1). Il Real Madrid inoltre segna di più rispetto al Panathinaikos (86.4 pti i madrileni e 79.6 pti gli ateniesi). Anche nei rimbalzi, la squadra di Madrid ha la meglio (36.6) grazie ai 6.3 rimbalzi di Ayon, mentre il Panathinaikos ne cattura 33.4. Anche negli assist prevale il Real Madrid, grazie ai 20.1 assist a partita (Campazzo 4.5). I “Greens” d’altra parte, ne fanno 17.0 , grazie anche ai 8.8 ast di Calathes.

Chi vincerà? Sarà il Real Madrid che si consoliderà al terzo posto? O il Panathinaikos riuscirà a ribaltare il pronostico e mantenere la settima posizione? Non resta che aspettare e goderci il match.

Panathinaikos Atene – Real Madrid, precedenti e curiosità:

23 sfide precedenti tra le due squadre, con ben 10 partite vinte dai “Blancos”, tra cui le 4 vittorie consecutive a favore dei madrileni. Per quanto riguarda ex giocatori, in questa partita non ve ne sono. Ma d’altra parte ci sono giocatori che hanno giocato nel paese della squadra avversaria tra cui Antetokoumpo il quale giocò nel campionato spagnolo militando nella fila dell’Andorra BC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *