Preview Eurolega: CSKA-Olimpia e Real Madrid-Fenerbahce

Ripartiamo con le preview di Eurolega che questa settimana vedono due big match di assoluto livello e spessore. Il CSKA Mosca ospiterà un’Olimpia Milano in cerca del pass per i play off. Nell’altro scontro se la vedranno le due finaliste delle scorse Final Four di Belgrado: Real Madrid contro Fenerbahce.

CSKA Mosca – Olimpia Milano, analisi:

Come detto nell’ultimo articolo, l’Olimpia ha di fronte a sé un calendario sicuramente non favorevole. Il CSKA è solo il primo ostacolo da superare in queste ultime 6 partite, tutte da giocare e vivere come vere e proprie finali, per raggiungere i play off che mancano dal 2014. Sicuramente la squadra di Pianigiani arriva a questo importante match nel miglior modo possibile: 5 vittorie consecutive e un’iniezione di fiducia che arriva proprio nel momento più delicato della stagione. Il team di coach Itoudis, dal canto suo, ha anch’esso una striscia di vittorie consecutive (6) ed è momentaneamente al secondo posto in classifica.

In cabina di regia sarà affascinante la sfida tra Mike James (6.8 assist di media) e Sergio Rodriguez (5 assist). Difficile da arginare per Milano sarà l’apporto offensivo di Cory Higgins (14.8 punti di media) e Will Clyburn (14 punti), senza dimenticare le capacità di lettura della partita di Nando De Colo. Milano può avvalersi di un ritrovato Nedovic, e dell’imprevedibilità e capacità realizzativa di due giocatori come James Nunnally e Curtis Jerrels. Sotto le plance l’Olimpia, priva di Gudaitis, dovrà appoggiarsi completamente sulle spalle di Omic e Tarczewski, che avranno un grosso lavoro da fare per fermare due vecchie conoscenze dei parquet italiani come Othello Hunter e Kyle Hines. L’atletismo di Jeff Brooks e la capacità di aprire il campo di Kuzminskas potrebbero essere le armi vincenti per Milano, che sicuramente parte con i sfavori dei pronostici, ma darà battaglia per centrare una vittoria che avrebbe il sapore dei play off.

CSKA Mosca – Olimpia Milano, precedenti e curiosità:

I precedenti tra le due squadre pendono in favore dei russi: 8 vittorie per i moscoviti contro le solo 3 milanesi. Inoltre, nelle partite casalinghe, il CSKA ha perso solamente una volta contro Milano: era il 21 ottobre del 2010 e la partita finì 73 a 88 per l’Armani Jeans. Data da ricordare nel modo più assoluto se si vuole ripetere l’impresa di 9 anni fa. L’unico ex della gara, e sicuramente il giocatore più atteso, è Daniel Hackett. La guardia italiana ha giocato con le scarpette rosse dal 2013 al 2015, vincendo il campionato italiano nel 2014.

Real Madrid – Fenerbahce, analisi:

Senza dubbio la partita più bella della settimana. Le due finaliste della scorsa Eurolega e probabilmente due delle squadre maggiormente candidate alla vittoria finale nelle Final Four che si giocheranno dal 17 al 19 maggio a Vitoria. I padroni di casa arrivano al match dopo la sconfitta nel “clasico” contro il Barcellona. Il Fenerbahce invece, dopo la sconfitta subita col Bayern Monaco, ha incanalato 3 vittorie consecutive che l’hanno portata a consolidare il primo posto in classifica.

Quella che andrà in scena il prossimo giovedì, sarà una partita di alta caratura. Due squadre complete in ogni reparto e lunghe per poter competere fino alla fine del torneo. La squadra di coach Pablo Laso ha forse più tecnica nei suoi elementi, ma perde un po’ in atletismo. I migliori realizzatori per il Real sono Anthony Randolph (13.3 punti di media) e Sergio Llull (10.5 punti), mentre per il Fenerbahce sono Jan Vesely con 13.6 punti di media e Kostas Sloukas con 11.1 punti. Quest’ultimo è anche il miglior assist man della squadra turca (4.6 assist di media), mentre nelle file dei blancos, il giocatore che smista più palloni è Facundo Campazzo con 4.3 assist. Sotto i tabelloni sarà interessante vedere chi la spunterà tra la coppia formata da Melli e Vesely (10.1 rimbalzi di media) e quella formata da Ayon e Tavares (11.6 rimbalzi). Classica partita da gustarsi dall’inizio alla fine e dal risultato incerto. Se c’è però una squadra obbligata a vincere, quella è il Real Madrid.

Real Madrid – Fenerbahce, precedenti e curiosità:

Le due squadre si sono scontrate ben 23 volte, con un bilancio che è in favore dei blancos (14 vittorie, contro le 9 dei turchi). L’anno scorso il Real Madrid ha vinto la “decima” Eurolega proprio in finale contro il Fenerbahce con il risultato di 85 a 80 grazie ad un Luka Doncic sugli scudi ed MVP della partita. Nella partita di andata invece i gialloblu si sono imposti sui blancos per 65 a 63. In ottica primo posto potrebbe essere importante per il Real vincere ribaltando la differenza canestri, anche se la situazione per il momento vede i turchi saldamente al comando. L’unico ex della gara è il grande Zeljko Obradovic, che ha allenato a Madrid dal 1994 al 1997, vincendo 1 Eurolega nel 1995 e 1 Coppa Saporta nel 1997.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *