Calcio, Rubriche Storiche

L’epopea Parma di Nevio Scala: dalla Serie B alla Coppa delle Coppe

Il Parma di Nevio Scala 1991/1992 (fonte: Allenaremania.com)
Passare in soli tre anni dalla promozione in Serie A al trionfo in Coppa delle Coppe: è l’epopea del Parma, club simbolo del calcio italiano targato anni ’90. Un percorso con pochissimi eguali, apertosi con la promozione nella massima serie nel maggio del 1990 fino al trionfo in Europa del 1993 nella storica finale di Wembley con l’Anversa. Un club di provincia che ha continuato a vincere in Europa negli anni successivi ma al quale è mancato solo il grande trionfo tra i confini nostrani: lo scudetto.
Calcio, Rubriche Storiche

Calcio, politica e repressione: Helmuth Duckadam, saracinesca anti-regime

Cotidianul.ro
Siviglia, stadio Ramón Sánchez-Pizjuán, 7 maggio 1986. Il calcio europeo saluta, con stupore, una prima volta assoluta per un club del blocco orientale: la Steaua Bucarest sconfigge il più quotato Barcellona e si laurea campione d’Europa. Protagonista indiscusso del match è l’estremo difensore Helmuth Duckadam il cui talento viene messo in discussione dalle ombre e dai misteri che avvolgono l’operato del regime comunista di Nicolae Ceaușescu.
Rubriche Storiche

Capocchiano, il bomber di cartapesta

glieroidelcalcio.com

Nella Lazio sta facendo discutere sin dal suo arrivo l’acquisto di Vedat Muriqi, il giocatore del Kosovo pagato 20 milioni dal club biancoceleste. Finora non ha ripagato le attese dei tifosi, lento e impacciato, ben lontano dallo stato di forma che lo ha portato a segnare tanti reti nel Fenerbahce. A Roma un flop simile si ebbe a inizi anni ’90, quando arrivò un giocatore nato in Puglia ma residente in Germania sin da piccolo, Berardino  Capocchiano.