Calcio femminile: davanti corrono, la Roma perde terreno

Dopo le varie pause che hanno frastagliato questo primo inizio di stagione, tra Nazionale e Supercoppa, la Serie A di calcio femminile è finalmente tornata a pieno regime nelle ultime due settimane. E lo ha fatto nel modo migliore possibile, regalando agli amanti del gioco due turni spettacolari, che hanno portato a qualche piccolo scossone in classifica. Andiamo a rivivere insieme cosa è accaduto nel nostro consueto resoconto.

Juve di ferro, supera anche la prova delle big

Erano due giornate segnate col circoletto rosso sul calendario, che avrebbero potuto incidere

da repstatic.it

pesantemente sul proseguo della Juventus in questo campionato. Prima il Milan, poi la Roma, entrambe in trasferta. Eppure, la risposta delle bianconere è stata quasi perfetta, ribadendo il ruolo di prima della classe anche al termine di questo ciclo di ferro, aspettando la chiusura del cerchio nel big-match di domani contro la Fiorentina. Due terzi del lavoro, dunque, superati a pieni voti. 2-2 contro un Milan mai domo, due volte sotto e due volte in grado di riacciuffare la Juventus, agguantando un insperato pareggio nei minuti di recupero. Quattro gol a domicilio, invece, quelli rifilati alle giallorosse, contro una Roma mai in grado di trovare le giuste contromisure allo strapotere bianconero. Ora manca solo uno step, contro le Viola, per confermare quanto di buono fatto vedere, e poter guardare al futuro con maggiore serenità.

Milan e Fiorentina, nessun passo falso

Tengono il passo le più dirette inseguitrici della squadra torinese. Dopo il pareggio all’ultimo minuto contro la Juventus, fondamentale per non perdere anticipatamente il treno scudetto, il Milan ha battuto, nell’ultimo weekend, un ottimo Sassuolo, superato di misura con una rete di Zigic. Chi ha approfittato maggiormente degli scontri diretti tra le prime della classe, è stata la Fiorentina di Cincotta, che ha agevolmente archiviato le pratiche Bari e Verona, con ben 7 gol fatti in due partite, sotto il segno di Tatiana Bonetti. Certamente il miglior viatico per avvicinarsi alla cruciale partita di domani sera contro

da calciofemminileitaliano.it

le bianconere, che deciderà molto delle sorti delle gigliate. Un match, quello di domani, che il Milan guarderà con molto interesse, in attesa di un passo falso della Juventus, con la reale possibilità di scalzarla dal trono d’Italia provvisorio del calcio femminile

 

 

Roma, sogno scudetto già svanito?

Chi è uscita con le ossa rotte dagli ultimi due weekend di campionato, è sicuramente la Roma di Betty Bavagnoli. Il clamoroso e inaspettato tonfo esterno contro Florentia ha lasciato strascichi importanti anche nel big-match del Tre Fontane contro la Juventus. Le giallorosse non sono quasi mai state in grado di creare reali grattacapi alla porta di Giuliani, finendo per perdere la bussola nel secondo tempo e subire la goleada bianconera.

da casanapoli.net

Due battute d’arresto pesantissime, quelle subite dalla Roma, ora a sette punti dalla vetta, e risucchiate nel calderone a centro classifica. Recuperare sulle big sarà complicatissimo. Davanti viaggiano a velocità supersonica, e per di più la Roma dovrà fare i conti per un po’ con l’assenza della sua punta di diamante, Manuela Giugliano, fermata da una distorsione al ginocchio.

 

Si torna in campo già domani, in questo ciclo pre-natalizio che sta regalando tantissime emozioni. Juventus-Fiorentina, Florentia-Milan, e Roma-Tavagnacco le partite delle big. Aspettando nuovi possibili ribaltoni di classifica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *