EuroLeague, il mercato si fa sempre più interessante

Come rendere meno noiosa l’attesa della prossima stagione di EuroLeague? Sicuramente vedendo le ultime notizie di mercato, con la costruzione, passo dopo passo, delle squadre. Arrivati a metà luglio, le squadre hanno completato quasi tutti i tasselli mancanti del proprio roster. Ma vediamo insieme quali sono le ultime novità nel mercato nell’EuroLeague.

Shields e LeDay ufficialmente a Milano

Dopo settimane in cui si preannunciavano le trattative e l’arrivo dei due giocatori, ora è arrivata finalmente l’ufficialità: Shavon Shields e Zach LeDay sono ufficialmente parte dell’Olimpia Milano. Shields, proveniente da un’ottima stagione al Baskonia, aggiunge qualità nello spot di ala grazie al suo strepitoso atletismo, che si combinerà perfettamente con Micov.

Nel reparto lunghi arriva invece LeDay. Il lungo proveniente dallo Zaligiris, andrà ad occupare, con molta probabilità, lo spot di Ala grande titolare. Certamente non un grandissimo nome, ma sicuramente un 4 vero e atletico che era mancata la scorsa stagione. L’Olimpia ha sicuramente perso in stazza per quanto riguarda i lunghi (solo Tarczewski è più alto di 210 cm), ma ha aggiunto molta più esperienza ed agonismo nel suo roster.

Williams a Valencia, Lauvergne a Kaunas 

Ma i due grandi colpi della settimana sono stati quelli appena citati sopra: Derrick Williams al Valencia e Joffrey Lauvergne allo Zalgiris. L’ala americana, proveniente da una buona stagione in Turchia, ha deciso di sposare il progetto della squadra spagnola, andando a fare coppia con Dubljevic nel reparto lunghi. Mossa molto buona da parte del Valencia, la quale aumenta la propria pericolosità nel pitturato.

L’altro ex Fener a fare le valige è Lauvergne: il lungo francese si accasa in Lituania sostituendo il partente LeDay. Sicuramente un buon colpo per lo Zalgiris, il quale ha portato nel reparto lunghi un giocatore con molta esperienza e con tanta voglia di lavorare.

Pierre, Brown, Barthel e Ulanovas per ricostruire il Fenerbahce

Dopo l’addio di Obradovic e di giocatori importanti, è l’ora di ricostruire in casa del Fener. Ed è così che la squadra del Bosforo ha comunicato 4 nuovi acquisti: Dyshawn Pierre (dalla Dinamo Sassari), Lorenzo Brown (dalla Stella Rossa), Danilo Barthel (dal Bayern Monaco) ed Edgaras Ulanovas (dallo Zalgiris Kaunas). I due giocatori americani hanno fatto molto bene nella stagione appena conclusa. Per Pierre si tratta della prima esperienza in EuroLeague, ma siamo sicuri di come non avrà problemi ad approcciarsi a questa nuova realtà.

Con questi acquisti il Fenerbahce ridimensiona leggermente i suoi obiettivi in ambito europeo: sicuramente non ci dovremmo aspettare una corazzata come negli anni precedenti, ma sicuramente sarà una squadra che darà filo da torcere a chi la incontrerà.

Monroe seguirà Baron e Gudaitis allo Zenit? 

Molto attivo lo Zenit San Pietroburgo, il quale ha già firmato Billy Baron, Alex Poythress e Arturas Gudaitis. La guardia americana viene da una buona stagione con la Stella Rossa e ora allo Zenit potrà mostrare ancora di più le sue potenzialità. Sotto canestro, invece, la squadra russa firma Poythress (dal Galatasaray) e Gudaitis (da Milano), aumentando la profondità del suo reparto lunghi.

Possibile, anche se difficile, l’approdo di Greg Monroe: il centro americano, proveniente da una stagione in Baviera, vorrebbe provare un ritorno in NBA, ma in caso contrario, lo Zenit sarebbe in prima fila per firmare il giocatore.

Le ultime trattative e rumors

Ufficiale la firma di Nemanja Nedovic al Panathinaikos: dopo due stagioni da dimenticare per il cestista serbo, si apre questa nuova opportunità in cui cercherà di riscattarsi. Probabilmente il blasone e l’atmosfera intorno alla squadra, daranno maggiore voglia di rivincita al ragazzo. Un’altra firma vede il ritorno di Marko Simonovic alla Stella Rossa, dopo aver girato tra San Pietroburgo e Lubiana.

Per quanto riguarda gli ultimi rumors, ancora aperta la trattativa tra Kostas Sloukas e l’Olympiacos, mentre in casa del Valencia si pensa a Nikola Kalinic nello spot di ala piccola. Infine si parla di un interesse di Jimmer Fredette da parte del Baskonia, mentre il Bayern Monaco vorrebbe chiudere con Malcolm Thomas.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *