La Virtus Roma cade a Siena, la Mens Sana vince 79-74

E’ arrivata finalmente la partita più sentita per la Virtus Roma e i suoi tifosi. La trasferta a Siena, in casa della Mens Sana, per recuperare il passo falso contro Rieti al Palazzo dello Sport. La Virtus finalmente al completo, grazie anche al recupero al 100% di Saccaggi, è pronta a sfidare la Mens Sana Siena, in una sifda che rievoca le passate gare combattute tra le due sqaudre.

I Quarto Siena 19-15 Roma:

Apre le danze Landi con due tiri liberi, seguito da un’ex della partita, Sandri, con un appoggio. Siena risponde con Marino e poi il sorpasso con la bomba di Pacher per il 5-4. Segue la bomba di Moore e il tiro libero di Santiangeli per il 5-8. il match diventa confuso, nessuno segna e coach Moretti chiama time out a 4.35 minuti. Subito Prandin prende fallo, facendo 1 su 2, ma la tripla di Lupusor porta i toscani sul 9-8. La Virtus entra in bonus a 3.36 e Sims va con i liberi, ma Morais con la tripla segna il 12-9. A 2.43 secondo fallo di Sims e i tiri liberi Poletti portano la Mens Sana sul 13-9. Tecnico a coach Bucchi per proteste e Pacher allunga sul 16-9. Sandri prende immediatamente fallo e con il canestro in entrata e una tripla, porta la Virtus sul 16-15. Risponde Sanguinetti 19-15 con il canestro per la fine del primo quarto.

II Quarto Siena 40-33 Roma:

Landi riprende da dove aveva cominciato, canestro da sotto e successivamente prende il fallo che lo porta in lunetta: 2 su 2 ed è parità a quota 19. Canestro da 3 di Alibegovic ed è sorpasso Virtus, 23-24, ma i due liberi di Marino riportano sul 25-24 i padroni di casa per poi allungare con Lupusor e Morais sul 30-24. Santiangeli uscendo dal timeout scaglia la tripla che vale il -3 (30-27). Ma tre canestri di Poletti danno il 36-30 a favore di Siena e il PalaEstra diventa una bolgia. L’1 su 2 di Sims riporta la squadra di Bucchi sul 36-31. Marino a 30 secondi segna il 38-31, ma Landi dopo varie sportellate prende fallo e riporta la Virtus sotto 38-33. Il canestro allo scadere di Morais permette alla Mens Sana di chiudere il quarto sul 40-33.

III Quarto Siena 56-53 Roma:

La Virtus parte aggressiva facendo commettere a Siena tre falli molto veloci. Dopo 2 minuti senza segnare, a sbloccare il punteggio è Chessa con la tripla del 40-36. Due canestri di Sims portano la Virtus sul 42-40 ma il tecnico fischiato a Landi e la tripla di Lupusor riportano la Mens Sana sul 46-40, facendo letteralmente urlare il pubblico di Siena. E’ ancora Sims a ridurre il gap tra le due squadre, grazie a due viaggi alla lunetta (46-44). Le due triple di Ranuzzi e Morais portano sul 52-46 Siena, mentre dall’altra parte Sims va con 1 su 2 dalla lunetta. Il match entra in una fase concitata e, dopo 3 minuti di falli e palle perse, Sandri segna il 52-49. L’ex di turno però commette immediatamente due falli. Canestro di Prandin che allunga il vantaggio per i toscani, arrivati sul 56-49. Prima Saccaggi col 2/2 dalla linea della carità e poi Moore riportano Roma a stretto contatto sul 56-53 allo scadere del quarto.

IV Quarto Siena 79-74 Roma:

Subito entra in azione Moore che guadagna fallo, ma va solo con 1 libero, e poi con un tiro dalla media distanza porta Roma sotto 58-56. Il match si accende: la tripla di Baldasso e i due canestri di Sims portano la Virtus in parità, ma una tripla di Lupusor e quella successiva di Radonjic manda Siena sul 70-65. Canestro di Siena ma Sims si fa trovare pronto ed è nuovamente -6, ma Baldasso commette il suo 5° fallo ed è costretto ad abbandonare la partita. Sims riporta la Virtus a -3 (72-69), ma è nuovamente Radonjic con la tripla a dare il 75-69 per Siena. Moore segna dalla media, è 79-71, ma ormai la partita è finita. Vince Siena 79-74 mentre per la Virtus arriva la seconda sconfitta consecutiva.

Tabellino:

Siena: Poletti 11, Pacher 13, Morais 15, Lupusor 11, Marino 9, Radonjic 3, Ranuzzi 3, Prandin 7, Sanguinetti 7.
Roma: Alibegovic 3, Chessa 5, Moore 12, Sandri 10, Baldasso 5, Saccaggi 2, Landi 13, Sims 19, Santiangeli 5.

A Roma è mancata la difesa, soprattutto non è riuscita a mantenere le penetrazioni dei giocatori senesi, e soprattutto il problema dei liberi persiste. Coach Bucchi dovrà lavorare molto in questa settimana.

Conferenza Stampa

Coach Bucchi: “Partita spigolosa, Siena è una buona squadra, infatti si vede che il campionato è equilibrato. Siena ha fatto una partita di energia. Negli ultimi minuti non abbiamo giocato come dovevamo, Siena ha messo canestri importanti. Da dire che Siena non ha fatto una partita migliore di noi, se non negli ultimi minuti. Dobbiamo meditare sulla partita e sugli errori. Siena ha giocato con i piccoli ed è stato veramente difficile giocare con due lunghi, e quindi ho dovuto mettere Sandri da ala grande o in alternativa Santiangeli. Saccaggi è appena rientrato, nonostante non abbia segnato, a livello tattico non ha sbagliato nulla”.

Coach Moretti: “E’ stata una partita che abbiamo voluto vincere fortemente, sono contento ed orgoglioso di aver allenato questa squadra stasera, per la nostra città, e per i nostri tifosi. Si è vinta una partita ruvida, adeguato il quintetto con vari cambi difensivi, con la squadra che si è sacrificata in base alle esigenze. Abbiamo trovato risorse, sistemato delle cose con quintetti con 3 playmaker e 2 ali in quanto eravamo in estrema emergenza. Poletti ha riscontrato un problema al polpaccio, per quello non lo ho più usato, nonostante si sia reso disponibile a giocare. E’ un girone molto equilibrato, nonostante Roma sia la favorita alla vittoria del campionato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *