Calcio femminile: Milan e Fiorentina, corsa per la Champions League

Dopo la lunga pausa invernale, la Serie A di calcio femminile corre ora a vele spiegate. Dopo aver chiuso il girone di andata con la Juventus campione d’inverno, le ragazze del pallone sono scese nuovamente in campo per dare il via al girone di ritorno. Una due settimane molto intensa, quella andata in scena, che rivivremo insieme nelle prossime righe.

Juventus schiacciasassi

Soffre un po’ di più questa volta, la formazione di Rita Guarino, abituata a dominare in lungo e in largo le proprie

da canalesassuolo.it

avversarie. I successi, contro Empoli e Sassuolo, sono arrivati entrambi per 2-1. Protagonista delle due partite, neanche a dirlo, Cristiana Girelli, che conferma la sua leadership nella classifica marcatori. Sei punti sudati, ma fondamentali per mettere un’ulteriore mattoncino verso il terzo titolo consecutivo. Le bianconere hanno sfruttato al meglio gli scontri diretti tra le più immediate inseguitrici, ed ora vantano un rassicurante +8 in classifica. Scardinata la resistenza avversaria, la Juventus cercherà di entrare nella storia del calcio femminile, concludendo il campionato da imbattuta.

 

Fiorentina e Milan, un posto per due

Detto di una Juventus oramai quasi irraggiungibile in vetta alla classifica,

da milanews24.com

oramai quasi irraggiungibile in vetta alla classifica, Viola e Rossonere si daranno battaglia sino al termine del campionato per la seconda posizione. Quella seconda posizione, tanto di rincalzo, quanto fondamentale, perché garantisce l’accesso alla prossima Champions League. Il Milan, dopo una flessione a dicembre, ha cominciato il girone di ritorno con un’altra marcia. Battuta la Roma per 3-2, in un match rocambolesco, il Diavolo ha allungato la striscia positiva con Orobica e Bari (partita da recuperare).  La Fiorentina, dal canto suo, dopo la goleada nel derby fiorentino, grazie alla tripletta di Bonetti, è stata fermata sul pareggio dalla stessa Roma. La classifica recita ora 29 per entrambe, in attesa di clamorosi passi falsi. Chi si ferma è perduto.

Ossa rotte per le Giallorosse

Ad uscire peggio dai primi due week-end calcistici del girone di ritorno è sicuramente la Roma. Il calendario non certo amico non ha aiutato le giallorosse, che hanno portato a casa un solo punto negli scontri diretti con Milan e Fiorentina. Il 3-2 incassato a Milano, con beffa all’ultimo minuto, è stato in parte addolcito dal pareggio arrivato contro la Viola, sempre nei minuti di recupero. Una piccola rivincita per le ragazze di Betty Bavagnoli, che devono però fare i conti con una classifica non più così rosea. 4 punti da recuperare sulle rivali, in un campionato con poche sorprese, non sono affatto pochi. Ma con la consapevolezza che il tour de force è alle spalle, la Roma potrà provare a divertirsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *