Coppe Europee

Europa League, la Roma va in semifinale. Ora il tabù United

dzeko roma
fonte foto: Twitter @EuropaLeague

Tempo di lettura: 3 min

A distanza di ben 13 anni la Roma ritroverà il Manchester United. La compagine di Paulo Fonseca pareggia 1-1 con l’Ajax nel ritorno dei quarti di finale di Europa League e, complice il 2-1 esterno dell’andata, approda alle semifinali, dove troverà i Red Devils guidati da Ole Gunnar Solskjaer.

Ajax eliminata dall’Europa

Dopo aver buttato fuori dalla competizione il Braga ai sedicesimi e lo Shakhtar Donetsk agli ottavi, contro i favori del pronostico i giallorossi eliminano anche l’Ajax di Erik ten Hag, il quale (spavaldo) nella conferenza stampa di vigilia del ritorno dei quarti di finale, così come il capitano Klaassen, aveva fatto intendere ai propri tifosi di stare calmi perché sapevano come battere e quindi eliminare la Roma. Va detto che ci sono andati vicini, perché dopo l’1-0 di un super Brobbey, ufficialmente nuovo attaccante del Lipsia dal 1 luglio prossimo, i lancieri avevano realizzato anche il raddoppio con Tadic,golannullato poi grazie al Var per un fallo su Mkhitaryan non fischiato dall’arbitro inglese Anthony Taylor. A realizzare il gol del pareggio ci ha pensato Edin Dzeko, che ha portato così la Roma in semifinale.

semifinali europa league
fonte foto: Twitter @EuropaLeague

Precedenti Roma-Manchester United

Dicevamo, i capitolini per la settima volta affronteranno gli inglesi. I precedenti sono quasi tutti in favore del Manchester, tranne il primo confronto tra i due club, quello del 2006/2007, quando la Roma di Luciano Spalletti vinse 2-1 nella gara dell’Olimpico, valido per l’andata dei quarti di finale di Champions League. Al ritorno però uno dei risultati più brutti della storia giallorossa, il ‘famoso’ 7-1. Nella stagione successiva, la 2007/2008, la Roma incontrò di nuovo i Red Devils per ben due volte (totale di 4 incontri). Nella fase a gironi, all’Old Trafford, finì 1-0 per gli inglesi e allo Stadio Olimpico 1-1. E poi ancora una volta Roma-Manchester United, anche qui ai quarti di finale: gli inglesi vinsero 2-0 a Roma e 1-0 al ritorno in casa. Insomma un vero e proprio tabù da sfatare per la Roma che in questa Europa League non ha ancora mai perso un match.

cavani manchester united
fonte foto: Twitter @EuropaLeague

Il Milan era andato vicino nell’impresa di eliminare lo United, dopo l’1-1 all’Old Trafford però, i rossoneri in casa persero 1-0 negli ottavi di finale. La Roma non ha nulla da perdere, ma arrivati a questo punto della competizioni, ci si devono giocare per forza di cose tutte le carte in tavola.

Fonte immagine copertina: Twitter @EuropaLeague

Condividi:

Pubblicato da Michele Spuri

Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | (Ex) Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia