Turkish Airlines EuroLeague

EuroLeague, i 5 migliori colpi di mercato

https://wips.plug.it/
https://wips.plug.it/

Tempo di lettura: 6 min

Manca sempre di meno alla nuova stagione di EuroLeague e le squadre si stanno attrezzando per non sfigurare nella nuova stagione europea. Dopo aver visto quali sono i primi acquisti di mercato della nuova stagione, analizziamo insieme quali potrebbero essere i 5 migliori colpi fatti dalle squadre fino ad ora.

1) Achille Polonara – Fenerbahce Istanbul

Dopo aver passato 2 anni al Baskonia in cui ha fatto un grandissimo salto di qualità, sia in ambito tecnico che in ambito mentale: Polonara è diventato un giocatore di alto livello, riconosciuto come una delle migliori ali grandi in circolazione in Europa e ricercato nel mercato dell’EuroLeague. La chiamata del Fenerbahce ne è la prova e siamo sicuri che Polonara nel bosforo potrà togliersi molte soddisfazioni per la sua carriera.

https://i0.wp.com/realolimpiamilano.com
https://i0.wp.com/realolimpiamilano.com

Al Fenerbahce porterà tanto atletismo, il quale si combinerà ottimamente con il gioco di Vesely, facendo così una coppia di lunghi atletica e pericolosa. Inoltre non bisogna sottovalutare l’abilità nel tiro da 3 punti che negli anni ha fatto di Polonara un ottimo scorer, come dimostrano i 12.2 punti segnati nella scorsa stagione. Proprio quest’ultima caratteristica permetterà alla squadra di Istanbul di essere pericolosa su più fronti.

2) Sertac Sanli – Barcellona

Il centro turco ex Anadolu Efes è stata una vera e propria rivelazione nella scorsa stagione di EuroLeague. Sanli ha conquistato il posto da titolare nella sua ultima stagione in terra turca, dando una preziosa mano a coach Ataman nel conquistare la Final 4 a Colonia. Durante la sua ultima stagione, Sanli ha viaggiato sui 15.5 punti e 5 rimbalzi di media, facendolo diventare un pezzo pregiato del mercato estivo.

https://www.euroleague.net/
https://www.euroleague.net/

Queste sue ottime prestazioni hanno fatto sì che si sia accasato in casa Barcellona. Centro non atletico ma sicuramente di presenza nel pitturato, Sanli ha una mano delicatissima che gli permette di segnare con molta facilità i canestri all’interno del pitturato, anche se non è da sottovalutare il suo tiro da 3 punti. l’Ex Efes potrà far sicuramente bene in terra catalana, ma dovrà dividersi i minuti in campo con Davies e l’eterno Pau Gasol.

3) Nicolò Melli – Olimpia Milano

Il ritorno di Nicolò Melli a Milano è il segno che l’Olimpia vuole continuare il magnifico percorso europeo iniziato l’anno scorso. Probabilmente molti addetti ai lavori lo vedranno come un giocatore meno talentuoso rispetto a LeDay, ma sicuramente Melli saprà portare nello spogliatoio milanese tanta esperienza maturata sia negli anni passati al Bamberg e al Fenerbahce, sia nei due anni passati tra New Orleans e Dallas.

https://imgresizer.eurosport.com/
https://imgresizer.eurosport.com/

Melli è un giocatore capace di giocare sia nel ruolo di Ala forte che di centro. La sua duttilità lo rende molto pericolo agli occhi delle difese avversarie, in quanto è capace di segnare sia dall’arco che da dentro il pitturato. Coach Ettore Messina, con molta probabilità, farà di Melli uno dei terminali offensivi principali della squadra meneghina.

4) Derrick Williams – Maccabi Tel Aviv

Grande colpo per quanto riguarda il Maccabi, il quale aggiunge nel suo roster un’ala atletica ed esperta come Derrick Williams. L’ex Valencia è alla sua quarta stagione europea, e dopo aver perso per un soffio l’ottavo posto per accedere ai playoff di EuroLeague, è pronto insieme a Wilbekin a caricarsi sulle spalle tutta la pressione offensiva per la squadra di Tel Aviv. La squadra israeliana vuole riscattarsi dalle ultime stagioni deludenti e sicuramente l’aggiunta di Williams è un chiaro segnale per le altre squadre che stanno ultimando il mercato.

https://www.euroleague.net/
https://www.euroleague.net/

Derrick Williams fa del suo atletismo l’arma principale; sono infatti noti i suoi alley-oop così come le spettacolari schiacciate. Negli ultimi anni ha cercato di costruire anche un tiro dalla lunga distanza, il quale non è eccellente, ma può essere un’arma in più in caso di emergenza. Inoltre la sua duttilità si sposa perfettamente con le caratteristiche di Zizic, giocatore più presente nel pitturato. Sicuramente l’età non è dalla sua parte, ma siamo sicuri che nonostante i suoi 30 anni Williams potrà ancora dire la sua.

5) Wade Badlwin – Baskonia Vitoria-Gasteiz

L’ultimo grande colpo, fino ad ora, è quello fatto dal Baskonia, il quale si è assicurato Wade Baldwin. Il playmaker americano era uno dei pezzi pregiati di questo mercato estivo, soprattutto dopo aver concluso la sua stagione in baviera con 15.3 punti e 4 assist, permettendo al Bayern di arrivare fino a gara 5 nella serie playoff contro l’Olimpia Milano. Riuscirà a ripetere le ottime cifre anche in terra basca?

https://imgresizer.eurosport.com/
https://imgresizer.eurosport.com/

Certamente la partenza di Henry darà maggiore libertà al potenziale offensivo di Baldwin. Non un eccellente tiratore da 3, ma abile nel penetrare e attaccare il ferro, Baldwin sarà certamente uno dei terminali offensivi della squadra. Abile anche come assistman, provvederà a giocare molti pick-and-roll sia con i lunghi che con le ali piccole presenti nel roster. Riuscirà Baldwin a portare il Baskonia ai playoff e magari a raggiungere anche le Final 4?

Condividi:

Pubblicato da Giacomo Cotlar

Nato a Roma nel '92, laureato in "Comunicazione, Valutazione e Ricerca Sociale" presso La Sapienza. Appassionato di pallacanestro europea e NBA, hockey sul ghiaccio e Formula1