Roma Femminile

Alessandro Spugna è il nuovo allenatore della Roma Femminile

Alessandro Spugna
Foto di forzaroma.info

Tempo di lettura: 3 min

Cambio della guardia sulla panchina della Roma Femminile. Dopo la promozione di Elisabetta Bavagnoli in dirigenza, dove rivestirà il ruolo di Head of Women’s Football, sulla panchina della Roma arriva Alessandro Spugna. Ricordiamo che la Bavagnoli ha guidato la formazione giallorossa dal 2018 ovvero dall’anno di formazione della squadra, fino al 30 maggio 2021, giorno in cui le giallorosse hanno conquistato la Coppa Italia.

Alessandro Spugna
foto forzaroma.info

L’esperienza del nuovo tecnico giallorosso

Alessandro Spugna nasce a Torino il 22 novembre del 1973. Da calciatore veste la maglia bianconera per poi intraprendere la carriera da allenatore nel 2002 proprio nel settore giovanile della Juventus. La sua ultima esperienza è stata in serie A alla guida dell’Empoli Ladies. L’allenatore torinese è stato accolto con fiducia dalla società giallorossa che crede molto nelle sue potenzialità. Ecco le sue prime parole tratte dalla sua intervista a Il Messaggero:

“Non me l’aspettavo. È stato motivo di grande soddisfazione e di orgoglio. Ma immediatamente dopo, passato quell’attimo, ho capito che avrei avuto un’enorme responsabilità. Sono in un club troppo importante. […]  ho trovato delle ragazze pronte. Che hanno evidentemente lavorato in vacanza e che hanno dimostrato in questo modo una grande professionalità. È stato un grande vantaggio poter partire da una condizione atletica soddisfacente. E nonostante alcune assenze che in questo momento abbiamo, credo che la rosa sia completa. Abbiamo messo i tasselli giusti per completarla e per renderla veramente competitiva”

Per quanto riguarda il profilo tattico invece:

“Penso di poter avere tante soluzioni, e non sono uno che parla di un sistema di gioco solo. Mi piace pensare che questa possa essere una squadra che può variare tanto, soprattutto in fase offensiva abbiamo delle calciatrici molto brave. Abbiamo delle idee di massima, ma pensiamo che in base alle gare che andremo ad affrontare, senza snaturare le nostre caratteristiche, riusciremo ad avere tante soluzioni. Con le qualità tecniche che ci ritroviamo dentro la rosa deve essere così”. 

Le aspettative sono alte e non sarà facile per il nuovo tecnico, che ha siglato un contratto fino al 2022, prendere in mano l’eredità di Elisabetta Bavagnoli. Nella seconda parte della scorsa stagione le giallorosse hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per fare bene. Si deve ripartire dalla vittoria in Coppa Italia e cercare di crescere sempre di più. Non ci resta che aspettare l’inizio del campionato.

Condividi:

Pubblicato da Melissa Violetto

Laurea Triennale in Comunicazione, Tecnologie e Culture Digitali e successivamente Laurea Magistrale in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo entrambe alla Sapienza. Amante dello sport, in particolare del calcio in tutte le sue forme. Ha collaborato con Radio Sapienza come Social Media Manager, gestendo soprattutto programmi sportivi. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che permetta di esprimere la propria creatività.