Turkish Airlines EuroLeague

EuroLeague: le prime grandi novità per la prossima stagione

partizan

Tempo di lettura: 4 min

La stagione europea è finita quasi un mese fa, ma EuroLeague ha già cominciato a lavorare per la prossima stagione, assegnando le ultime Wild Card a due squadre con un ottimo pubblico e potenziale. Infine iniziano già i primi movimenti di mercato e i primi rumors, i quali coinvolgono anche le due squadre italiane impegnate nella prossima stagione di EuroLeague.

Assegnate le ultime Wild Card? Con molta probabilità ai nastri di partenza ci saranno anche Valencia e Partizan

Dopo che la Stella Rossa ha vinto una incredibile e discussa gara 5 di ABA League, e quindi conquistando l’accesso diretto alla prossima stagione di EuroLeague, erano rimaste in ballo 2 Wild Card per la prossima stagione. Ciò è dovuto anche alla sospensione della licenza del CSKA Mosca. Ed è così che le 4 possibili squadre che avrebbero potuto essere le 2 designate a partecipare nella prossima stagione, ovvero: Bursaspor, Partizan, Valencia e Badalona. Dopo 1 settimana intensa, il board dell’EuroLeague è arrivata ad una decisione, anche se non ancora messa nero su bianco.

Valencia
https://www.euroleaguebasketball.net/euroleague/

A partecipare nella prossima stagione della massima competizione europea per l’annata 2022/23 saranno il Partizan Belgrado e il BC Valencia. La squadra serba ritorna in EuroLeague dopo 9 anni di assenza, dove nell’annata 2013/14 si fermò alle Top16. Per il Valencia invece si tratta di un rientro quasi immediato in quanto l’ultima sua partecipazione è stata nell’annata 2020/21, per poi partecipare in questa stagione in EuroCup per fermarsi in semifinale contro la Virtus Bologna.

Primi colpi di mercato: l’Efes non si accontenta e si rinforza, Milano e Bologna si muovono

Dopo aver parlato delle due “new entry” della prossima stagione di EuroLeague, è tempo di parlare anche di mercato: il primo grande colpo lo piazza l’Anadolu Efes, il quale si assicura le prestazioni di Will Clyburn. L’ala si è liberata dal CSKA ed ora è pronta ad aggregarsi alla corazzata turca per provare a vincere la terza EuroLeague consecutiva. Sempre in casa Efes è molto caldo il nome di Ante Zizic: il centro croato sembra vicino a lasciare il Maccabi Tel Aviv per firmare con la squadra di Istanbul e a rinforzare il reparto lunghi di coach Ataman.

https://www.euroleaguebasketball.net/euroleague/
https://www.euroleaguebasketball.net/euroleague/

Per quanto riguarda le squadra italiane, Milano ha quasi concluso l’accordo con Brandon Davis: il centro proveniente da 2 anni in terra catalana, è pronto a vestire la casacca dell’Olimpia Milano, dove si alternerà con Hines nello spot di centro. Sempre in casa Olimpia è molto probabile l’addio di Sergio Rodriguez, con il play spagnolo pronto a ritornare nel Real Madrid. In casa Virtus Bologna, invece, è spuntata la pista Serge Ibaka. Il lungo di passaporto Spagnolo, già allenato da Scariolo nella nazionale, potrebbe essere uno dei primi grandi acquisti delle V-nere per il loro ritorno in EuroLeague.

Quale futuro per EuroLeague ed EuroCup negli anni a venire?

A fine maggio SDNA ha riportato un fatto molto importante, ovvero una possibile riconciliazione tra EuroLeague e FIBA grazie all’intervento della NBA e il vice Commissioner Mark Tatum. L’ipotesi riportata dall’ente greco parla di un’allargamento dell’EuroLeague a 24 squadre (quindi 46 partite di RS) con la presidenza lasciata a Dejan Bodiroga o Jesus Bueno (vice presidente di NBA Europe).

https://bolognabasket.org/
https://bolognabasket.org/

Vi sarebbe invece una fusione tra Basketball Champions League ed EuroCup, le quali formerebbero la seconda competizione continentale con possibili 6 promozioni in EuroLeague. A sponsorizzare tutte queste competizioni vi sarebbero sponsor importanti, come Netflix il quale metterebbe in streaming le partite come per la BAL e G-League.

Condividi:

Pubblicato da Giacomo Cotlar

Nato a Roma nel '92, laureato in "Comunicazione, Valutazione e Ricerca Sociale" presso La Sapienza. Appassionato di pallacanestro europea e NBA, hockey sul ghiaccio e Formula1