Eurolega, il punto della situazione

Con la regular season che si avvia alla conclusione, e con solo 6 giornate ancora da giocare, è tempo di vedere la situazione in classifica e il rendimento delle squadre. Le aspettative ad inizio anno si stanno confermando? Oppure qualche squadra sta deludendo? Scopriamolo insieme!

Fenerbahce, Real e Cska: le favorite per la vittoria finale?

Al primo posto troviamo il Fenerbahce di coach Obradovic, che con molta probabilità chiuderà la regular season in vetta, seguita dal CSKA e Real Madrid, anche loro già qualificate alla post-season. Fenerbahce che continua a volare grazie al duo Sloukas (10.9 pti e 4.7 ast) e Vesely (13.8 pti e 5.7 rim), supportati dai nostri Datome e Melli che sempre più si rendono protagonisti nelle partite della squadra di Istanbul. Ma per mantenere il primo posto in classifica, la squadra turca dovrà assolutamente vincere gli scontri diretti contro CSKA e Real, entrambi in trasferta.

Proprio queste due squadre occupano il secondo e il terzo posto in classifica, con la squadra russa che vede il suo calendario leggermente più semplice rispetto alla squadra madrilena. L’Armata Rossa, oltre ad aver vinto entrambi gli scontri diretti con il Real, pare avere una marcia in più rispetto a quest’ultimi anche grazie alle eccellenti prestazioni di De Colo (14.8 pti) ed Higgins (14.7 pti), mentre i Blancos si aggrappano ai punti di Randolph (13.3 pti) e Llull (10.6 pti). Con molta probabilità sarà una di queste 3 squadre a vincere l’ambitissimo trofeo.

Possibili sorprese da parte dell’Anadolu Efes , Barcellona e Olimpia Milano?

Al quarto posto troviamo un’incredibile Anadolu Efes che sta stupendo e potrebbe essere una mina vagante in caso di qualificazione ai playoff. Playoff che, la squadra di Istanbul guidata da Micic (11.8 pti), Beaubois (11.4 pti) e Simon (9.4 pti), saranno molto probabilmente raggiunti dalla squadra di Ataman, visto anche un calendario piuttosto favorevole. Un gradino più sotto troviamo il Barcellona, che nonostante un inizio di stagione che ha visto strisce di vittorie e sconfitte consecutive, ha cominciato ad ingranare occupando momentaneamente il quinto posto. Come per l’Efes, anche i catalani hanno un calendario favorevole che, con molta probabilità, li condurrà ai playoff.

Un gradino più sotto troviamo l’Olimpia Milano. La truppa di pianigiani, perso Bertans (direzione NBA, New Orleans Pelicans), ha invece un calendario più complicato: l’Olimpia dovrà affrontare (in ordine) CSKA, Olympiacos, Real, Panathinaikos, Fenerbahce e Anadolu Efes. Partite per niente semplici, nonostante la squadra “verde” di Atene viva di alti e bassi. Dovrà quindi vincere la maggior parte delle partite per continuare a sognare un posto tra le prime 8. E per fare ciò vi è bisogno delle prestazioni da leader di Micov (14.2 pti) e James (20 pti), con Nunnally (14.5 pti) pronto a dare una mano. Sicuramente l’assenza di Gudaitis sotto canestro si farà sentire, ma con un Tarczewski in grande spolvero come nelle ultime partite, probabilmente non ci sarà da preoccuparsi.

Due posti per tre. Chi andrà nei playoff?

Subito sotto l’Olimpia troviamo le altre pretendenti per gli ultimi posti ai playoff, ovvero l’Olympiacos, il Baskonia e il Bayern. I greci stanno vivendo un momento molto strano in stagione, dovuto anche alle vicissitudini accadute nella coppa nazionale. La squadra di Spanoulis (10.6 pti) e Printezis (10.7 pti) è l’avversaria più temibile per l’Olimpia, dato che le partite rimaste non sono così impegnative come per la formazione meneghina. Imprese difficili, ma non impossibili per Baskonia e Bayern. Entrambe le squadre corrono dietro l’Olympiacos e molto probabilmente una delle due riuscirà ad accedere alla post season.

Potevano far di più ma…

Deludono invece le aspettative due big di questa competizione: Maccabi e Panathinaikos. Sia gli israeliani che i greci non sono nella posizione che ci si aspettava ad inizio anno, visti anche gli acquisti fatte durante l’estate. Sicuramente non è detto che non riescano a conquistare i playoff, ma la strada non è per niente semplice. Delusione totale invece da parte dello Zalgiris e del Khimki, che tanto bene avevano fatto nella scorsa stagione. Ciò è dovuto anche ad un mercato non eccellente per quanto riguarda il rimpiazzo nelle posizioni dei giocatori partenti, specialmente nella squadra lituana. Più sotto troviamo Gran Canaria e Buducnost, che ormai non hanno più niente da chiedere in queste ultime partite. Come non ha più niente da chiedere il fanalino di coda Darussafaka, campione in carica dell’Eurocup.

Di seguito l’attuale classifica:

Pos. Squadre V P
1 Fenerbahce Beko Istanbul * 21 3
2 CSKA Mosca * 19 5
3 Real Madrid * 18 6
4 Anadolu Efes Istanbul 15 9
5 FC Barcelona Lassa 15 9
6 AX Armani Exchange Olimpia Milano 13 11
7 Olympiacos Pireo 12 12
8 KIROLBET Baskonia Vitoria-Gasteiz 12 12
9 FC Bayern Monaco 12 12
10 Maccabi FOX Tel Aviv 11 13
11 Panathinaikos OPAP Atene 11 13
12 Khimki Mosca 9 15
13 Zalgiris Kaunas 9 15
14 Buducnost VOLI Podgorica 6 18
15 Herbalife Gran Canaria 6 18
16 Darussafaka Tekfen Istanbul 3 21

*già qualificate ai playoff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *