Euroleague, il power ranking dal 18° al 13° posto – Parte I

Manca una settimana all’inizio di quella che si preannuncia una grandissima stagione di Euroleague. Tante le novità, soprattutto dalla nuova formula (18 squadre) ma anche dal mercato che ha visto molti colpi da parte delle squadre partecipanti. In questo primo articolo, tratteremo quelle squadre che, parere nostro, avranno poche chance di accedere ai playoff; parliamo quindi delle 6 possibili squadre che occuperanno gli ultimi posti in classifica.

18° – LDLC Asvel Villeurbanne

La squadra di Tony Parker, al suo ritorno in Euroleague, è con molta probabilità la squadra più debole nella competizione. Nonostante innesti importanti come Jackson (di ritorno dopo stagioni passate a Barcellona, Podgorica e Cina), Taylor (ex Virtus Roma) e Payne (ex Pana), la squadra di Lione non ha quasi sicuramente possibilità di giocarsi i playoff; anzi, con molta probabilità chiuderanno la stagione all’ultimo posto. Ciò nonostante, i campioni di Francia non vorranno comunque sfigurare nella massima competizione europea. Che ci siano le basi per far bene in futuro? Molto probabile, ma a ci sarà molto da lavorare all’interno della società di Lione.

euroleague.com
euroleague.com
Num Giocatore Pos
1 Edwin Jackson G
2 Jordan Taylor G
3 Tonye Jekiri C
5 Charles Kahudi F
6 Theo Maledon G
9 Rihards Lomazs G
11 Charles Galliou F
12 Amine Noua F
17 Livio Jean-Charles F
19 Antoine Diot G
21 Ismael Bako C
23 David Lighty A
33 Adreian Payne A
coach, Zvezdan Mitrovic

 

17° – Alba Berlino

Anche l’Alba Berlino torna in Euroleague, dopo ben cinque anni passati in Eurocup. La squadra di Berlino ha elementi validi nel roster, come Siva (ex Caserta), Nkoko e Sikma, e sicuramente nelle partite in casa il suo pubblico cercherà di dare la carica alla squadra. Ma il roster non è sicuramente all’altezza delle corazzate o delle squadre che puntano agli ultimi posti per i playoff. Di fatti ci si aspettava un mercato con più big nel roster da parte dell’Alba, ma così non è stato. Ma guai a sottovalutare la squadra di Berlino, specialmente in casa, dove lo spettacolo sarà sia dentro che fuori il parquet.

euroleague.com
euroleague.com
Num Giocatore Pos
1 Makai Mason G
3 Peyton Siva G
5 Niels Giffey F
8 Marcus Eriksson F
9 Jonas Mattisseck G
10 Tim Schneider F
15 Martin Hermannsson G
16 Kresimir Nikic C
25 Kenneth Ogbe G
31 Rokas Giedraitis F
32 Johannes Thiemann C
34 Tyler Cavanaugh F
35 Landry Nnoko C
43 Luke Sikma F
44 Stefan Peno G
coach, Aito Garcia Reneses

 

16° – Zenit San Pietroburgo

Prima apparizione assoluta in Euroleague per la squadra di San Pietroburgo; la squadra, arrivata tramite la wild card, presenta tantissime novità nel roster. Coach Plaza ha rinnovato 13/15 del roster, anche perché il livello, rispetto agli anni passati, si è alzato e sicuramente lo Zenit non vorrà sfigurare. Ma nonostante ciò, le possibilità di trovare lo Zenit in una posizione medio-alta in classficia sono pressocché nulle. Sicuramente le firme di Thomas (MVP dell’ultima Eurocup), Renfroe e Ayon danno valore al roster, ma quello che manca alla squadra è un giocatore capace di prendersi le responsabilità quando il gioco si fa duro.

zenit.ru
Num Giocatore Pos
4 Colton Iverson C
6 Andrew Albicy G
7 Anton Ponkrashov G
9 Austin Hollins G
10 Will Thomas F
12 Alex Renfroe G
13 Dmitry Khvostov G
14 Anton Pushkov C
16 Vladislav Trushkin F
18 Evgeny Voronov G
20 Andrey Zubkov F
21 Tim Abromaitis F
25 Mateusz Ponitka F
34 Gustavo Ayon C
Sergei Balashov C
Konstantin Shevchuk G
coach, Joan Plaza

15° – Maccabi Tel Aviv

maccabitvNuova stagione a Tel Aviv, nuove speranze per il Maccabi di tornare a brillare come in passato. Ma il livello si è alzato e il mercato del Maccabi non è stato abbastanza buono per provare ad arrivare ai playoff. Il quintetto, composto da Wilbekin, Dorsey Casspi, Acy e Black è sicuramente di buon livello, ma il solo Hunter come elemento valido dalla panchina, non basta per lottare per i primi 8 posti. Che possano arrivare oltre il 15° posto? Possibile, ma più per demeriti altrui che per meriti propri.

Num Giocatore Pos
0 Elijah Bryant G
1 Scottie Wilbekin G
2 Quincy Acy F
4 Angelo Caloiaro F
5 Othello Hunter C
6 Sandy Cohen III G
7 Omri Casspi F
8 Deni Avdija G
11 Tyler Dorsey G
12 John Dibartolomeo G
14 Nate Wolters G
15 Jake Cohen F
18 Dori Sahar F
28 Tarik Black C
50 Yovel Zoosman G
coach, Ioannis Sfairopoulos

14° – Stella Rossa Belgrado

Dopo l’Asvel e l’Alba Berlino, anche la Stella Rossa torna in Eurolega con un roster rinforzato rispetto all’anno passato. Dopo aver rinnovato quasi totalmente il roster, tornano a Belgrado Kuzmic e Jenkins, mentre arrivano Derrick Brown, Lorenzo Brown e James Gist. La squadra, che gioca in quello che è con molta probabilità il campo più caldo dell’Euroleague, darà filo da torcere a molte squadre. Alla squadra manca un giocatore con molti punti nelle mani, ma ciò non vuol dire che farà mal: difatti, la Stella Rossa punta molto sul gioco di squadra, il quale coinvolge sia i lunghi che le guardie. Come per lo Zenit e per il Maccabi, difficilmente vedremo la squadra bianco-rossa di Belgrado nella post season a causa del grande divario tecnico con le altre squadre.

crvenazvezda.com
crvenazvezda.com
Num Giocatore Pos
0 Ognjen Kuzmic C
1 Derrick Brown F
2 Aleksa Radanov G
3 Filip Covic G
4 Lorenzo Brown G
5 Stratos Perperoglou F
7 Dejan Davidovac F
9 Nemanja Nenadic F
10 Branko Lazic G
11 Mouhammad Faye F
12 Billy Baron G
13 Ognjen Dobric F
15 James Gist F
22 Charles Jenkins G
28 Borisa Simanic F
32 Nikola Jovanovic C
50 Michael Ojo C
coach, Milan Tomic

13° – Valencia

Anche per il Valencia si tratta di un ritorno, e anche questa volta torna grazie alla vittoria finale in Eurocup. La squadra ha perso Will Thomas, accasatosi allo Zenit, ma lo ha comunque sostituito con un nome valido come Motum. Quest’ultimo, con capitan Dubljevic e Labeyrie, farà sì che l’area pitturata della difesa valenciana sarà difficilmente superabile. Inoltre in regia abbiamo Colom, che fresco di medaglia d’oro ai mondiali, detterà i ritmi della squadra. Valencia è una squadra con molta esperienza, basti vedere come nel roster figurino anche Van Rossom, San Emeterio e Doornekamp. Ma anche qui, vale lo stesso discorso fatto per le squadre precedenti. Il divario tecnico con le squadre che presenteremo nei prossimi articoli, è troppo alto. Anche se la squadra spagnola ci ha abituato a sorprese: arriverà oltre il 13° posto?

valencia
valebicabaloncesto.es
Num Giocatore Pos
1 Quino Colom G
2 Vanja Marinkovic G
3 Jordan Loyd G
5 Maurice Ndour F
6 Alberto Abalde F
7 Louis Labeyrie F
9 Sam Van Rossom G
10 Mike Tobey C
12 Brock Motum F
14 Bojan Dubljevic C
16 Guillem Vives G
19 Fernando San Emeterio F
30 Joan Sastre F
42 Aaron Doornekamp F
coach, Jaume Ponsarnau

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *