Roma Femminile

Bonfantini, Andressa, Thomas, Serturini e Severini portano la Roma in semifinale

Bonfantini

Tempo di lettura: 5 min

Una Roma che non accenna a fermarsi quella che si sta vedendo in campo dall’inizio di questo nuovo anno. Le ragazze di Elisabetta Bavagnoli continuano la scia positiva sia in campionato che in Coppa Italia. Nonostante questa gara di ritorno, con la Florentia di Stefano Carobbi, fosse solo una formalità le capitoline hanno travolto le avversarie 6 – 1. Le giallorosse sono scese in campo con grinta e determinazione non perdendo mai la concentrazione. Ottima la gara disputata da Bonfantini con una doppietta a segno. L’obiettivo Semifinale è stato raggiunto, ora bisogna continuare così.

Un primo tempo ricco di gol e una ripresa con poche emozioni

La gara si fa interessante fin dai primi minuti di gioco. Al 2′ viene concesso un calcio di rigore per la Roma. Fallo di mano di Imprezzabile su cross di Serturini. Al 3′ Andressa, all’ottavo gol del suo 2021 e alla sesta partita di fila a segno, trasforma dagli 11 metri e batte Lonni che, pur avendo intuito, non riesce a deviare la sfera. Le capitoline si mostrano fin dai primi minuti padrone della gara concedendo ben pochi spazi alle avversarie. Il raddoppio non tarda ad arrivare e al 10′ Andressa sulla destra, con un colpo di tacco geniale, trova Bonfantini: la numero 22 penetra in area e con il destro supera Lonni.

La Florentia però non demorde e al 14′  accorcia le distanze con un bel pallonetto di Cantore che scavalca Baldi in uscita e pochi istanti dopo va ad un passo dal pareggio con Martinovic, che raccoglie una conclusione respinta di Cantore, ma, a Baldi battuta, trova la respinta di Bernauer che si immola sulla linea di porta. La Roma percepisce il pericolo e torna subito sulla retta via tornando ad alzare il ritmo e rendendo difficile la vita alle avversarie.

La partita si trasforma in un monologo da parte delle giallorosse e al 24′ si vede un lancio in profondità per Thomas, con l’attaccante francese che, anziché tirare in porta, preferisce servire Bonfantini la quale, davanti a Lonni la trafigge con il destro per il 3 – 1.

Bonfantini

Il resto della prima frazione di gioco vede le giallorosse padroneggiare il campo senza troppa difficoltà e con la Florentia che soffre il gioco delle padrone di casa che non faticano a trovare la rete per altre due volte prima della fine del primo tempo.

Al 34′ Bonfantini imposta l’azione passando la sfera ad Andressa che calcia in porta. Lonni respinge d’istinto nella zona occupata da Thomas che, di potenza da pochi metri, insacca firmando il poker giallorosso. Al 41′ è ancora Bonfantini a far partire l’azione, pallone in profondità per Andressa che, davanti a Lonni, non tira ma serve l’assist a Serturini la quale va a segno. Si conclude sul 5 – 1 la prima frazione di gioco.

La ripresa è quasi priva di emozioni, con la Roma che continua a dominare la gara e con la Florentia che fa fatica a venire fuori e a mettere in difficoltà le avversarie. La partita sembra ormai conclusa e in pugno alle padrone di casa. Nonostante ciò la Roma trova spazio per un’altra rete: al 74′ un’altra grandissima azione di Bonfantini, che poi affida la palla a Severini: conclusione di prima della numero 30 che termina sotto l’incrocio, imprendibile per Lonni.

Termina la partita con il 6 – 1 per la Roma che batte la Florentia e vola in semifinale di Coppa Italia.

Obiettivo semifinale raggiunto e una continuità che fa bene alla squadra

Le giallorosse continuano a giocare bene e a padroneggiare il campo da gioco. Gli obiettivi che la squadra si era imposta dopo lo stop dovuto alle feste natalizie vengono conquistati partita dopo partita. Le capitoline sembrano aver raggiunto un buon equilibrio che sta portando a buoni risultati. L’allenatrice Elisabetta Bavagnoli si è dichiarata soddisfatta della squadra ai microfoni di Roma Tv:

“Sì, sono contenta perché le ragazze hanno fatto la partita che dovevano fare. Senza perdere mai la concentrazione. Non si sono accontentate all’inizio, così sono arrivati i gol. E non si sono mai perse, cercando di gestire la gara. È un passettino in avanti da un punto di vista della concentrazione e della mentalità”.

E per quanto riguarda la semifinale contro la Juventus:

“Spero che l’affronteremo come in Supercoppa, l’approccio deve essere quello. Vogliamo fare qualcosa in più, ci proveremo, sapendo che loro sono la squadra più forte. Quella gara ci aveva dato la consapevolezza, però dobbiamo restare umili. Andiamo ad affrontare le campionesse. Sono contenta perché quando si affrontano squadre come la Juventus deve essere sempre una gioia”.

Ora testa al campionato e alla partita di domenica 28 contro l’Empoli Ladies.

Condividi:

Pubblicato da Melissa Violetto

Laurea Triennale in Comunicazione, Tecnologie e Culture Digitali e successivamente Laurea Magistrale in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo entrambe alla Sapienza. Amante dello sport, in particolare del calcio in tutte le sue forme. Ha collaborato con Radio Sapienza come Social Media Menager, gestendo soprattutto programmi sportivi. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che permetta di esprimere la propria creatività.