Roma Femminile

Banusic e il suo goal spettacolo: la Roma travolge l’Inter 4 – 3

Banusic

Tempo di lettura: 5 min

Lo scorso sabato al Tre Fontane la Roma è tornata in campo per sfidare l’Inter di Attilio Sorbi. Le giallorosse reduci dalla vittoria in Semifinale di Coppa Italia contro la Juventus dovevano ritrovare i tre punti anche in campionato. Le capitoline dominano la gara, trovando il doppio vantaggio già nei primi 45 minuti di gioco. Poco può l’Inter che si trova in seria difficoltà. Nella ripresa arriva il poker, nonostante il tentativo da parte delle avversarie di riaprire la gara. Meraviglioso il goal al 72′ Marija Banusic, attaccante arrivata a gennaio alla Roma. Una rovesciata degna di nota che segna il poker della Roma. Le giallorosse abbassano la guardia regalando due goal alle avversarie. Termina 4 – 3 per le padrone di casa, una gara piena di goal e di spettacolo.

Un dominio che dura ben 60 minuti

La Roma ha un obiettivo: costruire sulla vittoria della Coppa Italia e ritrovare quindi i tre punti in campionato. Le padrone di casa mostrano fin dai primi minuti una grande padronanza del gioco, lasciando alle avversarie pochi spazi. Una sorta di assolo quello mostrato in campo nel primo tempo della gara. Il vantaggio, infatti, non tarda ad arrivare. Al 13′ vi è uno scambio tra Thomas e Giugliano, la 10 serve la francese in area che con un incredibile colpo di tacco segna la rete del vantaggio. La Roma non si ferma e continua a creare interessanti azioni da goal. Al 33′ arriva il doppio vantaggio: Swaby lancia Thomas sulla fascia e si butta dentro. Sul cross della francese arriva il centrale difensivo che di testa trova l’incrocio dei pali per il 2-0. Termina con il doppio vantaggio della Roma il primo tempo.

Banusic

Nel secondo tempo le giallorosse riprendono dove avevano lasciato. Al 47′ trovano subito la rete con Ciccotti che dal limite dell’area raccoglie un pallone respinto dalla difesa nerazzurra e trova un gran tiro che tocca il palo e s’insacca in rete. Le nerazzurre non si arrendono e al 52′ ci prova con Catelli che innesca Tarenzi, il cui tiro però è debole e facile da parare per Ceasar.

Al 61′ le avversarie riaprono la partita, Ciccotti perde un brutto pallone in uscita, Merlo crossa per la testa di Tarenzi che trova l’angolino per battere Ceasar. La Roma sembra inizialmente accusare il goal delle neroazzurre ed è così che al 65′ arriva il primo cambio per le giallorosse: Banusic per Giugliano. Ed è proprio quest’ultima la protagonista del poker giallorosso. Al 72′ Serturini scambia con Lazaro e va al cross dal fondo dalla sinistra trovando a centro area proprio Banusic, svedese classe ‘95, che si coordina e con una perfetta rovesciata batte per la quarta volta il portiere nerazzurro.

Le padrone abbassano la guardia concedendo spazio alle neroazzurre che tentano di recuperare il risultato. Al 77′ calcio d’angolo per le nerazzurre, Pandini colpisce di testa indisturbata sigla il 4 – 2All’80’ ci riprova Banusic con un gran tiro da fuori area calcia di potenza colpendo la traversa. Durante i minuti di recupero arriva un altro goal dell’Inter. Al 93′ grande assist dell’ex di turno Simonetti, che pesca in area Marinelli che, con un tocco morbido, supera Ceasar. La gara termina 4 – 3 per le giallorosse.

“Era importante la vittoria”: le parole delle protagoniste

Una vittoria che la Roma ha cercato e voleva per riscattarsi dopo la sconfitta contro il Verona. Le giallorosse dovevano riprendere subito in mano le redini del gioco e l’hanno fatto con una partita davvero emozionante. Grande assente della gara il coach Elisabetta Bavagnoli, per via di una sindrome influenzale. In campo il vice allenatore Leonardo Montesano, queste le sue parole ai microfoni di Roma Tv:

“Sapevamo di incontrare una squadra che veniva da un buon momento, l’approccio delle ragazze è stato ottimo, hanno dimostrato senso di responsabilità e di appartenenza. All’andata avevamo giocato bene, ma non avevamo vinto. Ci siamo un po’ complicati la vita, ma la partita è stata giocata e vinta”.

E riguardo all’assenza della Bavagnoli:

“L’abbiamo sentita prima della partita, voleva essere con noi. Siamo contenti di aver vinto per lei, faccio un applauso allo staff che ha dato qualcosa in più nel lavoro settimanale”.

Anche Claudia Ciccotti ha parlato ai microfoni di Roma Tv. In questa gara ha sostituito il capitano Elisa Bartoli indossando la fascia:

“Abbiamo lasciato che diventasse un po’ emozionante alla fine, dobbiamo essere un po’ più bravi nel controllare le cose verso la fine del secondo tempo. Era importante costruire sulla vittoria della Coppa Italia e lo abbiamo fatto, quindi siamo contenti”.

Testa alla prossima gara di sabato contro il San Marino.

Condividi:

Pubblicato da Melissa Violetto

Laurea Triennale in Comunicazione, Tecnologie e Culture Digitali e successivamente Laurea Magistrale in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo entrambe alla Sapienza. Amante dello sport, in particolare del calcio in tutte le sue forme. Ha collaborato con Radio Sapienza come Social Media Manager, gestendo soprattutto programmi sportivi. Innamorata dell'arte e di tutto ciò che permetta di esprimere la propria creatività.