Roma Femminile

Ciccotti non basta, la Roma perde la semifinale di Supercoppa

da gazzetta.it

Tempo di lettura: 4 min

Comincia con il piede sbagliato il 2022 delle ragazze giallorosse, escluse in semifinale dalla Final Four valida per la Supercoppa Italiana. La sconfitta per 2-1 contro un Milan non certo nelle migliori condizioni, dopo l’addio della capitana Valentina Giacinti direzione Fiorentina, ha rappresentato un sorprendente passo falso per la Roma, che si appresta a vivere un 2022 da grande protagonista.

La partita

Al Francioni di Latina arrivano due squadre con sentimenti contrapposti. Da una parte una Roma in grande forma, reduce da un buon filotto di vittorie che l’ha portata a raggiungere il secondo posto in campionato; dall’altra un Milan reduce dalle sconfitte in campionato con Inter e Juventus, e in un clima non serenissimo dopo le partenze di alcune titolari. Mister Alessandro Spugna è costretto a schierare Pettenuzzo accanto a Swaby, all’ultima partita in giallorosso, per far fronte alla positività di Linari.

Supercoppa
da calciofemminileitalia.it

Al 31’ il Milan passa in vantaggio con il classico gol dell’ex di Lindsay Thomas, abile a trovare il tap-in dopo un cross dalla destra. Le capitoline accusano il colpo e al 35’ subiscono il gol del raddoppio. Un cross, questa volta dalla sinistra, trova Bergamaschi lasciata colpevolmente libera di colpire di testa nell’area piccola, e insaccare alle spalle di Ceasar. La Roma reagisce troppo tardi, accorciando nella ripresa, al 73’, con Ciccotti, assistita da un’ottima sponda di testa di Lazaro. L’assedio finale però non c’è. A contendersi la Supercoppa con la Juventus, poi vincitrice, è il Milan, sconfitto per 2-1 nella finalissima.

Le dichiarazioni dei protagonisti

E’ intervenuto ai microfoni di La7 il mister delle Giallorosse Alessandro Spugna, commentando così il match: “abbiamo concesso qualcosa di troppo nel primo tempo, il Milan ha segnato su due nostri errori. Loro hanno portato meritatamente a casa il primo tempo, nella ripresa siamo cambiati dal punto di vista dell’intensità, abbiamo segnato e con un pizzico di fortuna potevamo pareggiare. Ci tenevamo a fare la finale, accettiamo il risultato”. Contento invece per i cambi che hanno ravvivato la partita:  “Ciccotti purtroppo era entrata bene ma poi si è fatta male. Lazaro ha cambiato l’inerzia davanti, sono contento per loro”.

Purtroppo le cattive notizie non finiscono qui. In seguito alla partita contro il Milan, attraverso un comunicato ufficiale, la Roma ha annunciato gli stop di Bartoli e Ciccotti. Lesione al bicipite femorale per la capitana, mentre la centrocampista ha accusato una lesione al legamento della caviglia.

Mercato attivo, arriva il portiere Lind

Il mercato giallorosso non si ferma, e dopo l’arrivo di Emilie Haavi, il mirino è rivolto ancora verso la penisola scandinava, questa volta sulla Svezia. Dal Rosengard arriva il portiere Emma Lind, in sostituzione di Rachele Baldi, approdata al Napoli.

da donnenelpallone.com

Sfuma invece il sogno Valentina Giacinti, in uscita dal Milan e  vicinissima all’accordo con la Roma, prima di prendere poi la strada per Firenze. Chissà che non se ne possa riparlare in estate. Con la partenza di Swaby bisognerà capire se la società si muoverà per acquistare un centrale di difesa da affiancare a Linari, o darà fiducia a Pettenuzzo. In attesa di novità, e con una rosa con qualche defezioni, mister Spugna ha cominciato a preparare il match contro l’Empoli di sabato, nella prima giornata del girone di ritorno.

Condividi:

Pubblicato da Lorenzo Piersanti

Nonostante un diploma al liceo scientifico ho capito che la matematica non sarebbe mai stata il mio mestiere. Ho quindi conseguito una Laurea triennale in Scienze della Comunicazione prima, e una Laurea specialistica in Media, Comunicazione e Giornalismo poi. Redattore presso la testata giornalistica Wild Italy, prima di sposare il bellissimo progetto del L'Occhio Sportivo. Nel mezzo ho anche effettuato un tirocinio presso Calciomercato.com. Tutto questo perchè sono un amante dello sport a tutto tondo, in particolare del calcio. Mi piace raccontare il pallone in tutte le sue sfaccettature, senza compromessi.